domenica 5 settembre 2010

una domenica normale

fine settimana di lavoro... casalingo. si perchè questa è il assoluto la prima domenica in cui sono libera, non per turno, ma per esonero completo dalle reperibillità. una strana sensazione in effetti che però stà perdendo le sue note negative (in fondo il dolor c'è, mi pagano meno, sono un po un di più al lavoro...) ed acquistando sempre più note positive.
ieri sera ho fatto un po tardi ad una festa sulla spiaggia, una cosa anche divertente, non fosse stato per il concerto di una cover band di Vasco Rossi. a me Vasco non piace manco originale, figurarsi come cover, però in fondo suonavano bene, e prima della performance, la musica anni ottanta era bella, ho anche ballato un po, a costo di sentire il dolore per due giorni dopo, ma che cavolo, uno si deve anche divertire no?
quindi torniamo ad oggi: come prevedibile le gambe mi sembrano cotechini dolenti, la schiena urla ed il braccio pende un po inutile, ma ciò non mi ha fermato: ho rimesso a posto la cucina ed ho fatto la grande boutade nel primo armadietto delle padelle: che spettacolo. prima non riuscivo nemmeno a chiudere più lo sportello, ora ho anche un sacco di spazio. non vi dico la soddisfazione. certo ho dovuto fare una bella pulizia, e riconsiderare gli spazzi ma anche quella è andata. la prossima settimana vedo di fare la prossima.
il bello è che ora non ho più da pensare domani non mi devo stancare troppo perché domani notte devo fare la rep, o stasera devo riposare perché se sono troppo stanca e mi chiamano...
insomma, che dire sto cominciando a riorganizzare la mia vita con questi nuovi tempi e spazi.
vedremo

Nessun commento:

17 Novembre giornata internazionale del Gatto Nero