venerdì 9 ottobre 2009

siamo tutti un po più ecologici


cerco di evolvere il mio spirito ambientalista il più possibile nel limite delle possibilità che mi vengono offerte dalla mia città e dal mi budget, anche perché a volte essere ambientalista costa.
però ci provo.
vado con i mezzi e quando devo usare la macchina, ho una macchina che va a GPL, meno inquinante oltre che meno caro a comprarsi, ma la macchina è venuta quasi duemila euro di più, alla faccia dell'economico.
faccio la raccolta differenziata e sciacquo i contenitori da quando mi è stato detto di farlo, però mi rendo conto che, a parte la molta poca voglia di fare attenzione a queste cose dei miei concittadini, non c'è nemmeno una grande opera di pubblicità a queste semplici manovre.
vi faccio un esempio semplicissimo, così ne approfitto per fare anche della pubblicità al servizio.
da questo mese hanno cominciato a fare il riciclo anche del tetrapak che fino a ieri era da gettare nel cassonetto verde del non riciclabile.
quale è l'inghippo? che non si capisce bene quale sia il sito di riciclo per questo tipo di rifiuto.
la pubblicità si trova sui maggiori quotidiani gratuiti, ma non spiega questa semplice cosa, quindi sono andata all'indirizzo consigliato dalla pubblicità, su internet, e mi sono messa a cercare . la pubblicità dice: dove? nella carta, ma volevo essere ben sicura di aver capito che si dovessero usare le campane della carta quindi ho cercato sul sito consigliato dal sito che stavo visitando ( complicato? vedrete!)
il sito consigliato era www.tiriciclo.it.
questo nuovo sito presenta una splendida grafica sul riciclo e poi ti invita a consultare il PDF dell'AMA, di cui ti forniscono l'indirizzo, per vedere le cose come devono essere riciclate.
sono andata a questo nuovo link datomi da tiriciclo, e mi sono stampata il pdf per avere queste famose notizie nuove nuove. il tutto per ritrovarmi tra le mani un pdf che come minimo risale all'anno scorso visto che è a firma di Walter Veltroni, e che del tetrapak non parla in maniera assoluta.
sconfitta sul piano del web mi sono attaccata al telefono, facendo l'800855811, numero verde per le informazioni dato sempre dall'originaria pubblicità sui quotidiani. c'è voluto circa sei riattacchi, sempre loro per fortuna (la sequenza era"risponde il servizio di informazione sul riciclo del tetrapak. non appena libero un operatore risponderà alla vostra chiamata. seguivano 9 note di per elisa in midi, un interruzione tre squilli di telefono e di nuovo la voce) ma alla fine mi ha risposto una gentile donna di un call center probabilmente emiliano dall'accento che mi a detto, che si, ho ragione, in effetti il link è quello vecchio, ma che se vado su www.amaroma.it dovrei trovare tutte le informazioni che mi servono e di cui necessito e che comunque, il tetrapak una volta sciacquato e schiacciato si recupera nella campana della carta.
Alleluya e buona raccolta differenziata a tutti.

17 Novembre giornata internazionale del Gatto Nero