martedì 5 giugno 2012

INVERSIONE DI ROTTA: SIAMO A DIETA

siamo a dieta. o meglio, io devo cercare di stare a dieta, mentre LUI spero che mi segua altrimenti prima o poi gli espode l'ombelico. ma quella è anche una scelta sua, so che non ci si può mettere a dieta se non se ne ha voglia o se non si è convinti.
ultimamente comunque non è che mangiassi tanto e ci sono anche troppe cose nella dieta per alcune ore della giornata. il pranzo che comprende primo e secondo, mentre io spesso non ho voglia di mangiare e mi infilo a letto. comunque ora devo provarci, magari mi porterò il prazzo ogni giorno al lavoro.
la dieta non è nemmeno male, yogurt a colazione con fette biscottate, spuntino a metà mattina, pasta e insalata per primo spuntino a mezza mattina carne e verdure per cena. c'è persino la pizza una volta alla settimana.
ho la visita il 21 del mese e spero di poter vedere miglioramenti, anche se non so loro come la prenderebbero una mia non perdita di peso. devo decidermi a pesarmi anche a casa, ma voi che rapporto avete con la vostra bilancia? io no un rapporto pessimo. la guardo ogni mattina, mentre faccio le ablusioni, e mi dico, dovrei pesarmi, ma non ho mai tempo. il pomeriggio non ci si pesa perchè si è appesantiti, la sera peggio che mai. alla fine si promette di pesarsi la domenica o il sabato mattina, che si è a casa e quindi si può alzarsi con più calma e pesarsi. poi però non si sa perchè ma ci si scorda di farlo e anche quella settimana passa in predicato.
mi peso più spesso con la bilancia della wii con cui anche se raramente a volte mi peso. vorrei ricominciare anche a fare un poco di ginnastica con la wii ma il meccanismo è lo stesso, perverso alla stessa maniera. quando torno a casa il pomeriggio presto sono troppo stanca e poi quando mi alzo ho da fare. qiuando torno a casa tardi sono anche più stanca e devo pensare alla cena e a mille altre cose.
ed alla fine anche la wii passa in predicato. specie quando non ho il tempo o la voglia di tirare su il divano e fare spazio nella camera.
sono battaglie perse in partenza con la mia pigrizia.
però ci voglio provare, giuro, magari sono quegli esercizi di equilibrio o di streccing leggero, che ne so, se il resto non mi riesce.
non posso nascondermi sempre dietro al dolore, anche se è sempre presente. se prima riuscivo ad ignorarlo, e non prendevo quella scarica di antidolorifici che prendo ora, devo riuscirci anche ora. voglio ricominciare a camminare senza bastone, sono stanca di essere una invalida, voglio riprtendere in mano la mia vita.
e forse con una dieta stò facendo il mio primo piccolo passo, speriamo di non inciampare sulla partenza.

Nessun commento:

17 Novembre giornata internazionale del Gatto Nero