mercoledì 23 giugno 2010

E' PASSATO UN ANNO...

e la gente si dimentica delle cose ma un pensiero a lui ancora ogni tanto lo manda.
e chi lo accusava finalmente ritratta e dice la verità su quello che in fondo era un bambino che non ha mai avuto la possibilità di diventare uomo.
e la sua mancanza nel cuore di chi lo amava ancora si sente, mentre nel portafoglio di chi lo sfruttava continua a portare denaro perché allo sfruttamento la morte non pone fine.
a me manca, manca perché era un folletto triste che avrebbe meritato aiuto ed invece ha ricevuto solo attenzione maniacale, pronta ad elevarlo alle stelle ed a gettarlo nel fango alla prima occasione.
buon riposo Jako, ci sentiamo tra un anno.

17 Novembre giornata internazionale del Gatto Nero