lunedì 17 settembre 2007

si ricomincia!!!!


Ed eccomi tornata. sono tornata si dalle ferie, ma forse, e dico forse, sono anche tornata in forze. ci sono una serie di cose che abbiamo deciso, io e puccio, di fare, di mettere in atto, di concedere attenzione a determinate cose, che ci dovrebbero restituire un poco di vitalità, di voglia di fare, di forza di agire.
una di queste è la dieta: da oggi, i cibi che cucinerò saranno al minimo di olio e condimenti vari, cercheremo di alternare carboidrati e proteine, limiteremo il pane, niente più bibite gassate compresa, sigh, l'acqua che cercheremo di bere liscia.
il tutto unito ad un'altro piccolo impegno, quello di fare un poco di ginnastica ogni sera: niente ore di palestra, non ne avremmo nemmeno la forza oltre alla spesa, ma qualche flessione, qualche addominale, un poco di streccing, cose del genere, per rimettere in movimento il nostro povero corpo appesantito ed impigrito.
poi vorremmo riuscire ad essere un poco più vitali, quindi cercare di uscire qualche volta la sera e non solo per andare a giocare, quindi seduti di fronte ad un'altro tavolo fino alle svariate, ma anche per fare due passi, un cinema, quando si può, magari una granita, sempre quando si può.
io da parte mia cercherò di ridurre ulteriormente lo zucchero, che mi tiene schiava, ma che magari, ridotto un poco alla volta non mi darà crisi di astinenza.
insomma, cerchiamo di avere un inverno tranquillo ma attivo.
ieri ad esempio abbiamo rimesso mano alla stanza del morto, ed è diventata di nuovo la stanza del PC, anzi dei PC.
abbiamo anche appeso tutte le action figures in modo che ora c'è lo spazio per portare il materiale di mau per dipingere quindi si può rimettere a fare una delle cose che ama di più, e magari, qualche volta posso rifarlo anche io, visto che adoro dipingere miniature, ma è una delle mille cose che devo e voglio fare nella mia giornata sempre troppo piena.
spero che i buoni propositi dell'estate reggano, sono un poco come la letterina a babbo natale, quella in cui si promette che si sarà più buoni e più ubbidienti, ma che poi non si mantiene mai.
spero che questi siano propositi un poco più duraturi e che magari riescano a durare e fruttare nel tempo, prima che lo stress e la stanchezza abbiano di nuovo la meglio su di noi.
devo comunque dire che mi sento velatamente ottimista, e che spesso un sorriso mi affiora da solo alle labbra, un buon segno indubbiamente, dopo un anno in cui mi costringevo a piegare le labbra all'insu anche nelle situazioni di gioia.
spero a questo punto che anche il percorso con Stefano risulti più agevole, anche se su questo ho i miei dubbi: siamo arrivati allo strato di roccia dura, quella che per romperla ci vuole la dinamite, e se fino ad ora è stato un percorso duro ed a volte doloroso, temo che andare avanti costerà altro sangue e dolore.
l'unica consolazione in questa visione negativa è che tutto quello che patirò si spera che conduca verso uno stato migliore, verso un momento in cui finalmente portò sentirmi veramente bene, dentro e fuori dal mio corpo.
sperando che non avvenga troppo tardi, sarebbe ben triste giungere sul mio letto di eterno riposo, a un centinaio d'anni, e guardando mau, che a una novantina ancora mi sopporta dirgli: forse ho capito... ora mi sento bene... quindi andarmene con il sorriso sulle labbra.
no ecco... preferirei giungerci prima, e magari andarmene sui centoventi, se possibile.

2 commenti:

Odo Sassofrasso ha detto...

Ebbene sì...
Si torna al lavoro (o, per meglio dire, si è tornati - visto che il rientro è stato ieri).
Ma le ferie, per scarse che siano state, hanno permesso di recuperare energie e tranquillità.
E hanno dato forza al proposito di mettersi a dieta, di essere meno pigri, di ricominciare a FARE anziché a SUBIRE...
Sono sicuro che questa volta (perché ce ne sono state delle altre, ahimé, di breve durata) ce la faremo, complice anche la voglia di "giocare" a imparare come si muovono i Jedi nei film di Lucas.
Io sono convinto che stavolta ci impegneremo sul serio.
E sono convinto che questo impegno e questa determinazione ti saranno utili, Kikka, anche con Stefano e col percorso di riflessione e cura che state affrontando insieme.
Un bacio, Kikka, dal tuo "puccio" (sigh!)

Arya ha detto...

"spero che i buoni propositi dell'estate reggano, sono un poco come la letterina a babbo natale, quella in cui si promette che si sarà più buoni e più ubbidienti, ma che poi non si mantiene mai"

Kikka, nel mio piccolo mi piacerebbe darti una mano a portare avanti i tuoi buoni propositi. Soprattutto la parte delle passeggiate serali. Adoro le nostre riunioni casalinghe in cui ci rintaniamo nella tana di uno o di un altro e poi passiamo la serata a mangiucchiare, seduti/distesi sui vari divani, con 7-8 bottiglie di coca-cola che vanno.. ma forse una passeggiatina a volte potrebbe essere divertente.. e visto che citi Babbo Natale (e considerando che ieri ho visto già in vendita i nuovi addobbi per gli alberi O___o ) sto già immaginando i giretti a piazza Navona, con le luci, i colori, le chiacchiere...

Un bacione, e un evviva per i tuoi sorrisi^^

17 Novembre giornata internazionale del Gatto Nero