venerdì 1 giugno 2007

incidenti casalinghi


Oggi parlo di un argomento che di solito non occupa certo il centro dei miei pensieri. Gli incidenti casalinghi sono una cosa di cui tutti abbiamo sentito parlare ma non credo che le altre donne abbiano fatto più attenzione di quanto ne abbia fatta io fino ad oggi sull'argomento.
In fondo si tratta di una di quelle situazioni in cui si pensa, a me non può succedere, io sto così poco a casa, e poi faccio attenzione, non può assolutamente succedere.
allora com'è che anche noi alla fine siamo vittime, almeno una volta di questa sciagura?
un sacco di persone e di siti e di esperti non fa altro che dirci che dobbiamo fare attenzione a questo o quell'elettrodomestico, alla cera, ai pavimenti bagnati, ed io di solito ci sto anche attenta poi succede l'inevitabile.
sono li che lavoro tranquilla, sulla mia avventura, anche perché sabato è il grande giorno ed io dovrò essere al mio meglio, quando, mentre sono li che non trovo gli occhiali da lettura e che mi agito per casa sento il PC che pinga: qualcuno chiede la mia attenzione a quanto pare. mi posiziono di fronte allo schermo, mi siedo sulla sedia per rispondere e li succede l'inreparabile.
Inavvertitamente, o stupidamente come dice il mio adorato subaffittuario della parte sinistra del letto, ho poggiato un porta listini, di quelli in plastica scivolosa, proprio sulla sedia e me lo sono dimenticato li.
una cosa da niente se non fosse che non appena ci ho poggiato sopra il sedere in un secondo lo stesso era finito per terra, un polso li vicino e la spina dorsale rimbalzata per la stanza, che fortunatamente non è grandissima quindi alla fine sono riuscita a riprenderla ed a convincerla a tornare al suo posto.
Simpaticamente o tirato giù da un paio di panteon i rispettivi abitanti celesti quindi mi sono rimessa in piedi con dolore, come se avessi mangiato di recente una mela di qualcun altro.
oltre tutto chi pingava aveva bisogno della mia attenzione quindi con il sedere che urlava come un neonato, il polso che è rimasto li per terra dove lo avevo sbattuto, ecco che mi è toccato anche fare la levatrice elettronica per una gatta che ad udine stava mettendo al mondo la sua prima prole.
Questo ieri.
oggi la cosa si è freddata e posso affermare che quanti dicono che il giorno dopo fa più male del giorno prima non sbaglia nemmeno un poco.
Ho un sedere che fa male per due, dolori che serpeggiano felici giù per le gambe e su per la schiena, il collo che pare di legno e le spalle che dolgono come se avessi passato la notte a fare autodafe.
insomma sto un sogno, e come se non bastasse, siccome stanotte ho anche avuto freddo, almeno credo, mi ero anche infilata sotto le lenzuola ed i mie affettuosi bambini, convinti di dover dare il loro contributo si sono uniti al mio sonno, uno sotto l'ascella destra, uno sotto la sinistra ed una, la piccolina, in mezzo alle gambe. quindi se da una parte mi tenevano sicuramente calda, dall'altra mi sembrava di essere una mummia, con delle inesplicabili difficoltà di movimento.
ho provato anche a lamentarmi della cosa, ma ho ricevuto solo rimbrotti da almeno due dei tre, le femmine, mentre il mio caro maschietto, il più coccolone, ha deciso che dovevo essere calmata quindi ha affondato il muso nell'ascella, ha cominciato di nuovo a pocciare il pigiama ed ha continuato a fare il pane sulle mie dolenti carni fino a che dopo aver sgridato per sei volte con piccoli scappellotti il piccolo alla fine ha capito e si è messo tranquillo.
tornando all'argomento degli incidenti casalinghi, voglio lanciare un monito a tutti: attenzione che lo scivolone è in agguato per tutti, e potrebbe saltarvi sulla schiena, o sul sedere come nel mio caso, in qualunque momento.
a questo scopo penso sia giusto dare una indicazione per aggiornarsi e dare importanza a cose a cui non si bada troppo, eccovi quindi un indirizzo giusto
www.comune.pavullo-nel-frignano.mo.it/vvfpav/...
magari serve, magari no che dire? fate voi

1 commento:

Gledwood ha detto...

Hi - not many blogs I come across in Italian. I just pressed Next Blog for luck and here you are. Thought I'd say hi anyhow:

I'm at http://gledwood2.blogspot.com - do come by, you're most welcome!

Sorry about the vulgar old English!

Gledwood "Vol 2"

17 Novembre giornata internazionale del Gatto Nero