lunedì 4 giugno 2007

fai da te


oggi sono presa dl sacro fuoco del fai da te quindi eccomi qui, armata di sega elettrica, trapano, martello e chiodi che armeggio nell'unico spazio che ho a disposizione, cioè la sala\camera da letto\libreria cioè l'unica camera della mia povera casetta.
quale è il problema? c'è un gatto, un bel gattone nero come i miei che si aggira sul marciapiedi di fronte alle mie finestre. lui poverino non ha assolutamente nessuna colpa, ma purtroppo la sua vista rende isterica la mia piccolina, che diventa una furia e cerca di assalire gli altri due.
quale è la soluzione? be, le tende sono inefficienti, visto che i gatti possono passare tranquillamente dietro alle tende e possono andare ad affacciarsi. la cosa era per loro favolosa, perché oltre a poter prendere il sole, il maschio chiamava la gente per strada per farsi fare le coccole, da vera star quale è, ma da quando il gatto ha cominciato le sue passeggiate mi è toccato tenere continuamente le tapparelle abbassate. quindi? la soluzione è una specie di telaio su cui ho montato delle strisce di stoffa nella parte inferiore, in modo che l'aria possa filtrare tra le strisce, mentre nella parte superiore ho messo una specie di tendina che permette di vedere fuori a me ma spero di no ai piccoli.
ed eccomi quindi qui ad incollare e cucire.
mi ero dimenticata che dietro alla stoffa ho intenzione di mettere una rete in modo che non possano comunque passare tra striscia e striscia come certamente cercherebbero di fare se non la mettessi.
spero con questo espediente di riuscire ad avere luce ed aria in casa senza rischiare di avere liti o di dover correre dietro a pulire le marcature della piccola inviperita.
in effetti lei è l'unica che manifesta questa intolleranza verso le presenze esterne e mi preoccupa parecchio con quel suo carattere selvatico e sfiduciato.
io speravo che mostrandole affetto, e limitando le sgridate che le facevo rispetto agli altri si sarebbe sentita più fiduciosa e tranquilla, ma le cose non sono molto migliorate tanto che anche adesso, dopo un anno che vive con noi se viene avvicinata senza la dovuta cautela si spaventa e rischia di graffiare.
Eppure sia io che Maurizio siamo innamorati di tutti i nostri piccoli e lei non l'abbiamo certo mai trattata diversamente dagli altri, anzi, forse l'abbiamo trattata con più elasticità rispetto agli altri proprio per la sua ipersensibilità.
speriamo veramente che con il passare del tempo si renda conto dell'affetto che abbiamo per lei e si ammorbidisca, in fondo è ancora una cucciola e forse con il tempo e l'anzianità si calmerà un poco.
tornando ai lavori fai da te, dopo aver finito quello di lavoro, cosa che dovrei riuscire a fare nel pomeriggio, quando potrò comprare la rete, devo fare una piccola scaffalatura da mettere sopra ad una armadietto per le stoffe, in modo da allargare lo spazio a disposizione nella mia minuscola casetta. la sopra ci troverà spazio la biblioteca di moda e alcune delle scatole che contengono altro materiale per la sartoria, mentre nello spazio lasciato libero dalla biblioteca troveranno spazio altri libri.
a volte è veramente un problema trovare posto in cui mettere tutti i libri che compriamo e leggiamo, è un hobby magari nemmeno troppo dispendioso, ma sicuramente ingombrante per una casetta piccola come la nostra.

Nessun commento:

17 Novembre giornata internazionale del Gatto Nero