giovedì 3 maggio 2007

03/05/07

Eccoci alla mia prima volta, per la seconda volta in realtà.
Il primo tentativo di Blog è da qualche parte triste e solo, non ricordo nemmeno la pagina ma che posso fare, sono senza costanza.
Speriamo che questa volta vada meglio, io ci spero.
oggi voglio parlare di una delle mie manie.
I Gatti.
sono una autentica gattara nell'anima, li adoro piccoli e batuffolisi, grosi e languidi, neri rossi o tigrati, mi piacciono veramente tutti, come dimostrano le tre pesti che ho in casa.
ma quelli che adoro più di tutti sono i Maine coon, una razza veramente spettacolare, grossa, massiccia e maestosa. La loro storia è lunga:
La traduzione letterale del termine “ Mainecoon ” è “ Procione del Maine ” anche se la supposta discendenza di questo gatto da un procione sembra esageratamente azzardata!!!
Il Mainecoon è un gatto molto antico originario del Maine e può rivendicare il titolo di primo gatto di razza americano, tant’è che i primi soggetti si affacciarono alle esposizioni feline in U.S.A. già della seconda metà del 1800 dc. .Probabile la discendenza di questa specie molto particolare da alcuni Angora Turco che la regina Maria Antonietta avrebbe spedito durante la rivoluzione francese oltre oceano con l’idea, poi fallita, di raggiungerli per sfuggire alla sua sorte. Comunque è solo una ipotesi che questi nobili gatti, incrociatisi con il comune gatto americano abbia dato vita al Maine Coon.
Un'altra ipotesi farebbe discendere questo imponente "Gigante D'America" dai Gatti Cacciatori Norvegesi delle Foreste, portati sulle coste americane dalle navi vichinghe... quale sia la verità si perde nella notte dei tempi.
Quello che è certo è che il Maine Coon è uno tra i gatti di dimensioni maggiori del mondo felino e i soggetti maschili possono arrivare a toccare anche i 15 Kg. mentre le femmine, di dimensioni inferiori, arrivano a volte a 8/10 Kg. La crescita di questo gatto è molto lenta e si può dire conclusa solo intorno ai 3 anni di età.
Il suo carattere è assai affettuoso nei confronti di tutti i membri della famiglia ai quali si affezziona indistintamente.
Assai giocherellone ma non eccessivamente esuberante è tollerante anche nei confronti di tutti gli altri animali, cane compreso se abituato fin da piccolo! Adora le “ coccole ” e non disdegna i “ pisolini ” sulle ginocchia del padrone che segue spesso per tutta la casa ricercandone sovente la mano per le carezze.
Il Maine Coon non è mai un gatto invadente né troppo loquace ed il suo miagolio molto particolare e sommesso è quasi “ridicolo” rispetto alla sua mole, si potrebbe a volte paragonare ad uno squittio tanto è sommesso e dolce. Con un giardino a disposizione diventa un ottimo cacciatore anche se è un animale da non lasciare mai, assolutamente all'aperto.
Il costo del cucciolo è alto e varia a seconda che si voglia per allevamento o per compagnia ( quindi si castri all'età giusta) o che si voglia una femmina o un maschio.
Il mio sogno è riuscire ad averne uno per mettere su un piccolo allevamento tanto ne sono innamorata e nel frattempo mi accontento di girare per i vari siti degli allevamenti esistenti ed a innamorarmi delle foto dei loro gatti e dei loro cuccioli.

Nessun commento:

17 Novembre giornata internazionale del Gatto Nero